• Torna ^ Su



  •  

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    .........................

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     


     

     

     

     

     

     

    LA  LUNA - SEMINE  E  RACCOLTI

    La luna oltre che ad un movimento rotatorio intorno alla Terra ha un movimento "oscillatorio" ovvero una fase in cui si alza dalla linea dell'orizzonte, giorno dopo giorno fino a raggiungere il suo punto massimo più alto del cielo (luna ascendente) da sud a nord, in questi 14 giorni la luna attraversa i segni zodiacali del sagittario, capricorno, acquario, pesci, ariete e toro poi torna ad invertire in discendente il movimento e tornare ad abbassarsi verso l'orizzonte (luna discendente) da nord a sud.

     

            In Foto la luna è in colorazione Gialla   

     

     

    Il mese lunare si suddivide principalmente nelle due fasi crescente e calante.

    «Gobba a Ponente, luna crescente - gobba a Levante, luna calante».

    Chi non riesce a orientarsi osservando la luna, non capisce mai se sia crescente o calante, si può memorizzare; quando la gobba ricorda la forma di una D (>) la luna è crescente, mentre quando ricalca la forma di una C (<) è calante "ci.cala".

    Quando dobbiamo seminare un cereale, i cereali vanno seminati a luna crescente nei segni di fuoco possibilmente ariete o leone. Se non fosse possibile seminare in questi giorni si può fare con la luna discendente. Il risultato sarà leggermente inferiore ma sempre buono.

    La raccolta del cereale va effettuata a luna ascendente.

    Quando la luna è nel periodo ascendente favorisce la salita della linfa verso le sommità della pianta, per questo è il periodo migliore per innestare e per il raccolto dei frutti.

    Il periodo discendente favorisce lo sviluppo radicale, vanno eseguiti i lavori di potatura degli alberi e delle siepi così si perde meno linfa, i trapianti, la concimazione e la raccolta delle radici.

    È un moto lunare che governa la riproduzione. La tradizione consiglia di fare determinati lavori in luna crescente (semina di cereali, di fiori, di ortaggi da frutto e da foglia, eccetto quelli che vanno in semenza come lattuga e spinaci, taglio di legna da ardere, potatura di alberi deboli, innesto a spacco, raccolta di erbe medicinali e di ortaggi da radice e da frutto) ed altri in luna calante (semina e trapianto di ortaggi da radice e dei bulbi, taglio di legna da costruzione, potatura di alberi vigorosi, innesto a gemma, prelevamento delle marze, sfrondatura, raccolta di frutta e di verdure a bulbo, vendemmia, mietitura).

     

     

    Calendario delle semine,

    utile per la coltivazione dell'orto individuando il periodo migliore per le semine di tutti gli ortaggi. 

    Gennaio

    Febbraio

    Marzo

    Aprile

    Maggio

    Giugno

    Carote
    Cavolfiori
    Cipolle
    Fave
    Lattughe
    Melanzane
    Meloni
    Peperoni
    Piselli
    Porri
    Prezzemolo
    Ravanelli
    Rucola
    Spinaci
    Valeriana
    Zucchini

    Carote
    Cavolfiori
    Cipolle
    Fave
    Lattughe
    Melanzane
    Meloni
    Peperoni
    Piselli
    Porri
    Prezzemolo
    Ravanelli
    Rucola
    Spinaci
    Valeriana
    Zucchini

    Angurie
    Asparagi
    Barbabietole
    Basilico
    Bieta
    Carote
    Cavoli
    Cime di rapa
    Cipolle
    Fave
    Finocchi
    Indivie
    Lattughe
    Melanzane
    Meloni
    Peperoni
    Piselli
    Pomodori
    Porri
    Prezzemolo
    Rucola
    Zucchini

    Angurie
    Asparagi
    Barbabietole
    Basilico
    Bieta
    Carote
    Cavoli
    Cetrioli
    Cime di rapa
    Cipolle
    Finocchi
    Indivie
    Lattughe
    Melanzane
    Meloni
    Peperoni
    Piselli
    Pomodori
    Porri
    Prezzemolo
    Rucola
    Zucche
    Zucchini

    Angurie
    Asparagi
    Barbabietole
    Basilico
    Bieta
    Broccoli
    Cardi
    Carote
    Cavoli
    Cetrioli
    Indivie
    Lattughe
    Melanzane
    Meloni
    Peperoni
    Piselli
    Pomodori
    Porri
    Prezzemolo
    Rucola
    Scarola
    Zucchini

    Barbabietole
    Bieta
    Broccoli
    Cardi
    Carote
    Cavolfiori
    Cavoli
    Cetrioli
    Cicoria
    Fagioli
    Indivie
    Lattughe
    Meloni
    Pomodori
    Prezzemolo
    Ravanelli
    Rucola
    Sedano
    Zucca
    Zucchini

    Luglio

    Agosto

    Settembre

    Ottobre

    Novembre

    Dicembre

    Bieta
    Cavolfiori
    Cavoli
    Cicoria
    Fagioli
    Indivie
    Lattughe
    Prezzemolo
    Rapa
    Rucola
    Zucchini

    Bieta
    Carote
    Cipolla
    Cicoria
    Finocchio
    Fagioli
    Indivie
    Lattughe
    Prezzemolo
    Rapa
    Ravanelli
    Rucola
    Scarola
    Zucchini

    Cime di rapa
    Carote
    Cipolla
    Indivie
    Lattughe
    Prezzemolo
    Piselli
    Rapa
    Ravanelli
    Scarola
    Spinaci

    Aglio

    Carote
    Fave
    Lattughe
    Piselli
    Ravanelli
    Spinaci

    Aglio

    Carote
    Fave
    Lattughe
    Piselli
    Ravanelli
    Spinaci

    Aglio

    Carote
    Fave
    Lattughe
    Piselli
    Ravanelli
    Spinaci

     

     

     

     

                                                        

    Luna nuova          Luna Crescente           Luna Piena           Luna Calante

    (luna nera)            (Primo  Quarto)            (Luna Piena)          (Ultimo Quarto)

     

     

     

     

    La tradizione contadina è legata alle Fasi Lunari, ma non sono di secondaria importanza le caratteristiche del territorio, il clima e l'esperienza.

     

    La tradizione consiglia di attendere la Luna Crescente per:

    seminare i cereali;
    seminare ortaggi da frutto e da foglia ma non quelli che tendono ad andare in semenza (come lattughe e spinaci);
    potare gli alberi deboli (ideale la Luna Nuova);
    raccogliere erbe officinali;
    raccogliere ortaggi da frutto (fagioli, piselli, lenticchie, soia, mais, pomodori, peperoni, cetrioli, zucchine, zucchini...);
    raccogliere ortaggi da radice (barbabietola, rapa, carota, ravanello…);
    effettuare innesti a spacco;

    (semina di cereali, di fiori, di ortaggi da frutto e da foglia, eccetto quelli che vanno in semenza come lattuga e spinaci, taglio di legna da ardere, potatura di alberi deboli, innesto a spacco, raccolta di erbe medicinali e di ortaggi da radice e da frutto)

     

    La tradizione consiglia di attendere la Luna Calante per:

    seminare e trapiantare ortaggi da radice taglio di legna da costruzione;
    potare alberi in pieno vigore, sfrondare;
    effettuare innesti a gemma;
    prelevare le marze;
    raccogliere frutta e verdura a bulbo (cipolla, aglio, scalogno…);
    vendemmiare;
    mietere;

     

    DAL CALENDARIO DI BACCO

    (Dio Greco del vino della fertilità e della vegetazione)

     

    La tradizione lunare consiglia di imbottigliare:

    - al primo quarto, in fase di luna crescente, per ottenere vini frizzanti
    - all'ultimo quarto, in fase di luna calante, i vini a lungo invecchiamento
    - con la luna piena si può imbottigliare qualsiasi tipo di vino

    La luna ideale per imbottigliare è comunque la prima luna nuova di primavera (Marzo: lunazione di Primavera)

      

    Gennaio

      

    In fase di luna calante, comincia la nuova stagione del vigneto, con la potatura invernale.
    La tradizione popolare dice che la luna calante di Gennaio è la migliore per potare il vigneto (se non fa troppo freddo)
    ATTENZIONE: Se il clima di Gennaio è particolarmente rigido meglio rimandare la potatura a Febbraio per non favorire l'insorgere della batteriosi.

     

    Seminare direttamente in piena terra, senza passare per il vivaio,

    fave, piselli, erba cipollina, timo,

    carote, bietole da taglio, agli e cipolle invernali (se il clima non è troppo rigido e il luogo riparato)trapiantare: carciofi, zampe di asparagi, aglio, bulbi di cipolla.

     

    È tempo di seminare, in letti caldi, vivaio, sotto vetro ecc.:
    insalata di Maggio, sedani, lattuga da taglio, spinaci, radicchio da taglio e da raccolta, valerianella, lattuga a cappuccio, crescione, cavolo cappuccio.

      

    DETTI DEL MESE:

     

    Chi vuole un buon agliaio, lo ponga di gennaio.
    Gennaio secco, lo villan ricco.
    Tempo chiaro e dolce a Capodanno, assicura bel tempo tutto l'anno
    L' Epifania tutte le feste le porta via, poi arriva San Benedetto che ne riporta un bel sacchetto!
    Sant' Antonio dalla barba bianca se non piove la neve non manca.
    S. Antonio dalla barba bianca, se non nevica non si mangia
    Se per San Paolo (25 gennaio) è sereno, abbondanza avremo
    La neve di gennaio diventa sale, e quella d'aprile farina.
    Guardati dalla primavera del gennaio.
    La luna di Gennaio fa luce come giorno chiaro
    La luna di gennaio è la luna del vino.

    Sotto la neve pane, sotto l'acqua fame
    Se Gennaio sta in camicia, Marzo scoppia dalle risa
    Polvere di gennaio, carica il granaio.
    Dopo la neve, buon tempo viene.

     

     

    Febbraio

     

    con la luna nuova: seminate in vaso protetto begonie, garofani, petunie, salvia ornamentale;

    con la luna crescente: potate ribes e lamponi;

    piantate i nuovi rosai, forsizia e gli arbusti, piantate gigli, lilium e seminate garofanini annuali e nasturzi;

    con la luna piena: seminate a dimora prezzemolo, cipolla, aglio e scalogno; concimate gli alberi da frutto;

    seminate in vasi viole e violacciocche;

    con luna calante: potate meli, peri e viti; concimate gli alberi da frutto, potate le erbe aromatiche

    È ormai tempo di potare ogni tipo di albero e cespuglio, in particolare quelli decidui, peri, meli, cotogni, peschi, susini, ribes, lamponi: procedete in modo deciso con le piante deboli, in modo più leggero con le piante forti.

    Rimane poco tempo per potare le viti.

    Potare i rosai, specie quelli rampicanti, potare e cimare la Stella di Natale

     

    Le sementi di molti ortaggi necessitano di una temperatura di circa 15° per la germinazione. Per questa ragione alcune tecniche di semina prevede l'uso di cassette coperte in vetro o materiale plastico o cassoni posti sotto speciali coperture surriscaldate

    È tempo di seminare, in letti caldi, vivaio, sotto vetro ecc.:

    basilico, cavoli, melanzane, peperoni, pomodori, ravanelli, sedani da coste, zucchini, porri, lattughe, melanzane, sedani di Verona; angurie, cetrioli, meloni.

    Seminare direttamente in piena terra, senza passare per il vivaio,

    agretto, barbabietole da orto, biete, carote, prezzemolo, cicorie e radicchi, cime di rapa, cipolle, fave, lattughe, piselli, rape, rucole, spinaci;

      

    DETTI DEL MESE:

     

    Chi vuole un buon erbaio semini in Febbraio.
    Febbraio nevoso, estate gioioso.
    Se di febbraio corrono i viottoli, empie di vino e olio tutti i ciottoli.
    Febbraio asciutto erba per tutto.
    L'acqua di febbraio riempie il granaio
    Se di febbraio tuona, l'annata sarà buona.
    Primavera di febbraio reca sempre qualche guaio.
    L'acqua di febbraio è promessa per il granaio.
    Febbraio viene colle tempeste e se ne va con il sole.
    Se ci sono le mosche in febbraio, bisogna scaldarsi le orecchie a marzo
    Se nevica il dieci di febbraio, l'inverno si accorcia di quaranta giorni.

     

     

    Marzo

     

    Marzo è il mese della Lunazione di Primavera: la terra e la natura si risvegliano, comincia il nuovo ciclo di vita per le nostre piante.

    Il vino ormai è pronto, al plenilunio di Marzo si effettua l'ultimo travaso, lo si libera dalla feccia depositatasi sulla pancia della botte travasandolo in un tino asciutto o nelle bottiglie che devono essere perfettamente pulite e asciutte.

    È ancora possibile potare le viti, legate i tralci ancora buoni con vimini o appositi legacci in gomma, concimare in superficie.

    È tempo di portare a termine le potature su ogni tipo di albero e cespuglio, potare tutti gli arbusti fruttiferi. Continua la potatura di ulivi, meli, peri, lamponi e noccioli.

    Eliminare i rami vecchi e in soprannumero da kaki e fichi.

    con la luna nuova: seminate la cicoria e innestate a spacco pruni e ciliegi;

    con la luna crescente: trapiantate lattuga, cipolle, patate e fragole, seminate pomodori, cavoli invernali e cavolini di Bruxelles, invidie e rape;

    seminate calendule, convolvoli, papaveri, zinnie e viole, trapiantate gigli, campanule e crisantemi;

    con la luna piena: seminate a dimora aglio bianco, cipolla bianca e rossa autunnale, carote, lattuga estiva, radicchio, piselli e asparagi;

    piantate i tuberi di dalia;

    con luna calante: seminate piselli, prezzemolo, basilico ed erbe aromatiche, potate meli, peri e viti.

    Seminare direttamente in piena terra, senza passare per il vivaio,

    arachidi, barbabietola, biete, carote, cicoria, radicchio, cipolle, lattughe, piselli, pomodori, porri, prezzemolo, rape, ravanelli, rucola, spinaci, valeriana, zucche, angurie, cetrioli, fagioli, meloni, verza; trapiantare i bulbi di cipolla, lattughe, indivie

     

    DETTI DEL MESE:

     

    Marzo pazzerello esci col sole e rientri con l’ombrello
    Neve marzolina dalla sera alla mattina
    Marzo asciutto ed aprile bagnato, beato il villano che ha seminato
    Marzo ventoso, frutteto maestoso
    Chi nel Marzo non pota la sua vigna, perde la vendemmia
    Le api sagge in Marzo dormono ancora
    La luna marzolina fa nascer l’insalatina
    Tanta nebbia di Marzo, tanti temporali d'estate
    Pace tra suocera e nuora dura quanto la neve marzola

     

     

    Aprile

     

    Si possono innestare i giovani vigneti con innesti a spacco badando a coprire le "ferite" con l'apposito mastice.

    Mettere a dimora le piante giovani di vite e olivo.

    con la luna nuova: seminate a dimora Radicchio, Spinaci estivi, Fagioli e Fagiolini;

    seminate a dimora Radicchio, Spinaci estivi, Fagioli e Fagiolini;

    con la luna crescente: seminate a dimora Melanzane, Zucchine, Zucchini, Piselli, Pomodori, Mais, Soia;

    seminate le Dalie annuali al riparo dagli improvvisi sbalzi di temperatura;

     con la luna piena: seminate a dimora Cicoria, Scarola, Cetrioli, Asparagi;

    seminate a dimora Cicoria, Scarola, Cetrioli, Asparagi;

    seminate i bulbi di Gladiolo;

    con luna calante: Innestate Meli e Peri, concimate il frutteto, tagliate l'erba sotto le piante, seminare cavolo cappuccio estivo, porro, invidia riccia, scarola.

    Innestate Meli e Peri, concimate il frutteto, tagliate l'erba sotto le piante, seminare cavolo cappuccio estivo, porro, invidia riccia, scarola.

    Aprile è il mese dei trapianti, ma attenzione alle possibili improvvise gelate.

    Potate le siepi, rose, spoglianti e sempreverdi,  gli arbusti da fiore ormai sfioriti, come Forsizia, Gelsomino giallo, Peschi, Mandorli e Pruni in genere.
    Potare i rosai.

    Seminare direttamente in piena terra, senza passare per il vivaio,

    Angurie, arachidi, basilico, barbabietole da orto, biete, carote, cardi, cetrioli, cicorie e radicchi, indivie, scarole, fagioli, lattughe, meloni, piselli, pomodori, porri, prezzemolo, ravanelli, rucola, spinaci, zucche, zucchine.

    trapiantare cavoli e pomodori;

       

    DETTI DEL MESE:

     

    D'aprile ogni goccia un barile
    D'aprile non ti scoprire
    La vite che viene potata in aprile, lascia svuotato ogni barile
    Se vuoi cocomeri grossi come un barile, piantali il primo giovedì d’Aprile
    Quando tuona d’Aprile buon segno per il barile
    Aprile piovoso, maggio ventoso, anno fruttuoso

     

     

    Maggio

     

    con la luna nuova: seminare a dimora Zucca, Sedano e Rapa;

    piantate i gerani; seminate in piena terra le piante biennali come Primule, Althee, Digitalis, Nontiscordardimè

    con la luna crescente: seminare a dimora Carote, Cicoria, Scarola, Radicchio, Fagioli e Fagiolini, Spinaci, Cicoria, trapiantate peperoni, melanzane, e pomodori;

    con la luna piena: potate i getti del fusto delle piante da frutto;

    con luna calante: Innestate Meli e Peri, estirpate le piante infestanti; trapiantate la lattuga.

     

    Seminare direttamente in piena terra, senza passare per il vivaio,

    Basilico, Biete, Cardi, Carote, Cetrioli, Cicorie e Radicchi, Indivie, Fagioli, Fagiolini, Lattughe, Meloni, Prezzemolo, Rucola, Scarole, Scorzo, Zucche e Zucchini

    Trapiantare Cavoli, Melanzane, Peperoni, Pomodori e Sedani

    mettere a dimora: basilico, borragine, cerfoglio, maggiorana
    seminare: melissa

     

    DETTI DEL MESE:

     

    Maggio ortolano (cioè acquoso), molta paglia e poco grano
    Fango di maggio, spighe d'agosto
    Maggio asciutto e soleggiato, molto grano a buon mercato
    Se piove i primi di maggio, noci e fichi faranno buon viaggio

     

    Giugno

     

    con la luna nuova: Niente

    con la luna crescente: raccogliete le piante aromatiche da essiccare;

    con la luna piena: seminare a dimora lattuga e radicchio estivi, cicoria e scarola invernali.

    con luna calante: cimate pomodori, cetrioli e melanzane;

    si può cominciare a mietere orzo e grano.

    Seminare direttamente in piena terra, senza passare per il vivaio,

    Biete, Cardi, Carote, Cetrioli, Cicorie e Radicchi, Indivie, Fagioli, Lattughe, Meloni, Prezzemolo, Rucola, Scarole, Zucchini

    Trapiantare Melanzane, Peperoni, Sedani

     

    DETTI DEL MESE:

     

    Acqua di giugno rovina il mugnaio
    Giugno ventoso, porta presto il grano sull’aia
    In giugno, in bene o in male, c'è sempre un temporale
    Biondo ondeggia di giugno il grano pronto sta il contadino con falce in mano
    Giugno la falce in pugno

     

     

    Luglio

     

    con la luna nuova: Seminare a dimora radicchio e spinaci estivi

    con la luna crescente: raccogliete pomodori, melanzane, peperoni, finocchi, zucchine, cetrioli, lattughe, soia, mais; seminare agretto, bietola, rapa, ravanello, rucola e zucchini. Seminare a dimora rape, piselli tardivi, fagioli e fagiolini.

    con la luna piena: pulire e sistemare attrezzature e spazi di servizio; potare gli alberi da frutto; innestare ciliegi e pruni.

    con luna calante: raccogliete ravanelli, carote, cipolle, albicocche, pesche, susine, pere, mele. Preparare il terreno per gli impianti autunnali.

    Seminare direttamente in piena terra, senza passare per il vivaio,

    Barbabietole da orto, Biete, Carote, Cicorie e Radicchi, Cipolle precoci, Indivie, Fagioli, Finocchi, Lattughe, Piselli tardivi, Prezzemolo, Ramolacci, Rape estive, Rucola, Scarole, Zucchini.

    Trapiantare: Sedani.

     

    DETTI DEL MESE:

     

    Se non fa caldo di luglio e di agosto, sarà tristo il mosto.
    A San Bonaventura (15 luglio) s’è finito di mietere in pianura.
    Per Santa Maddalena (22 luglio) si taglia l’avena.
    La pioggia di Sant’ Anna (26 Luglio) è una manna.
    Se piove a sant'Anna, piove un mese e una settimana.
    Se le formiche s'agitano a sant'Anna, tempesta ai piè della montagna.
    A Luglio gran calura, a Gennaio gran freddura.

     

     

    Agosto  

     

    Seminare direttamente in piena terra, senza passare per il vivaio,

    basilico, biete, carote, cetrioli, cicoria, finocchi, indivia, scarola, lattuga, porri, prezzemolo, ravanelli, rape, cime di rapa, valeriana, spinaci, zucchini, fagiolini.

     

    DETTI DEL MESE:

     

    Zappa la vigna d’Agosto se vuoi avere buon mosto.
    L’acqua del 24 Agosto rovina olio e mosto.
    Chi mangia l’uva in agosto, non arriva a ottobre a bere il mosto.
    Chi non ha pane lavorato, Agosto diventa maggio.
    Col sole di agosto il raspo fa bon mosto
    Dal primo d’agosto le anitre si mettono arrosto.
    Per san Rocco (16 Agosto) la rondine fa fagotto

     

     

    Settembre

     

    L’uva, il frutto simbolo di questo mese da sempre legato alla tradizione della vendemmia.

    Altra delizia di questo mese i funghi:

    con la luna nuova: Niente

    con la luna crescente: trapiantare finocchi, cavolfiori, e cicoria invernale; raccogliere mele, pere, uva da tavola e fichi, piantare all'aperto la fragole;

    fate talee di rose, ortensie, fucsie e garofani, fare le semine delle piante rustiche. Diradare i cespugli e le perenni, piantare le nuove siepi.

    Seminare a dimora la Viola del Pensiero;

    con la luna piena: porre a radicare talee di rosa; eliminare i boccioli laterali e inutili dai boccioli principali dei crisantemi;

    con luna calante: cimate pomodori, peperoni, cetrioli, melanzane e zucchine; raccogliete cipolle, patate, mandorle e nocciole, raccogliere le verdure da conservare;

    eliminate i bocci settembrini dai crisantemi, per dare più spazio ai fiori;

    potate le rose e regolate gli arbusti

    Seminare direttamente in piena terra, senza passare per il vivaio,

    Barbabietola da orto, biete, prezzemolo, ravanello, carote, cime di rapa, cipolle precoci, lattuga, fave, radicchio, spinaci, valeriana, si può ancora seminare basilico, finocchi (in terreno fresco e profondo, il finocchio non sopporta il gelo), indivie, scarola, valeriana.

    Trapiantare i cavoli.

    mettere a dimora: acetosa, alloro, borragine, cerfoglio, comino, erba cipollina, menta, origano.
    seminare: comino, erba cipollina

    Crisantemi: è necessario eliminare i boccioli di troppo, bisogna lasciare un solo unico fiore sullo stelo, in modo che si sviluppi rigogliosamente, ovviamente ci si riferisce a quelli con grandi fiori destinati alla raccolta, per quelli piantati a scopo decorativo non esiste la necessità della "sgocciolatura

    Fare talee di gerani e garofani; diradare e concimare i gerani, moltiplicare le piante di stagione per divisione.

    Rosai: dopo la potatura di agosto i rosai tornano a germogliare, ma anche parassiti e muffe crescono e si moltiplicano: il caldo e l'umidità offrono l'ambiente ideale, fate trattamenti specifici contro questi pericolosi nemici.

    Eliminate le rose sfiorite recidendone anche gli steli al punto di innesto con la pianta madre.

     

    DETTI DEL MESE:

     

    A Settembre chi è esperto non viaggia mai scoperto
    Settembre, per il povero è già inverno
    Se in Settembre senti tonare tini e botti puoi preparare
    Da Settembre prima la bianca, che di pendere è già stanca (riferito all’uva)
    Pioggia in Settembre poco acquista e nulla rende
    Di settembre o porta via i ponti o secca le fonti
    La pioggia di settembre è veleno per l'uva
    L’uva settembrina, è fragola zuccherina
    A settembre pioggia e luna, è dei funghi la fortuna.
    Aria settembrina fresco la sera e fresco la mattina
    Se fa bello per San Gorgone (6 Settembre) la vendemmia va benone
    Se piove per San Gorgonio (9 settembre), tutto l'ottobre è un demonio
    Per San Michele ( 29 Sett.) l'uva è come il miele

     

     

    Ottobre

     

    con la luna nuova: piantate gli alberi da frutto

    con la luna crescente: seminare a dimora il ravanello; moltiplicare per divisione le erbe aromatiche e le officinali perenni; impiantare la fragola rifiorente.

    con la luna piena: Niente

    con luna calante: cimate pomodori, peperoni, cetrioli, melanzane e zucchine; raccogliete cipolle, patate, mandorle e nocciole;

    mettere a dimora lattughe, spinaci e valerianella;

    trapiantare aglio, cipolla, finocchi e cavoli.

     

    DETTI DEL MESE:

     

    Ottobre gelato, ogni insetto è debellato
    Se di ottobre scroscia e tuona, l'invernata sarà buona
    Ottobre è bello, ma tieni pronto l'ombrello
    Ottobre: vino e cantina dalla sera alla mattina
    Se piove per S. Gorgonio (9 ottobre), tutto ottobre è un demonio
    O molle o asciutto, per S. Luca (18 ottobre) semina tutto

     

     

    Novembre

     

    con la luna nuova: piantate o trapiantate alberi; arbusti e rampicanti a foglia caduca;

    con la luna crescente: piantate gli alberi da frutto, raccogliete i kiwi, le mele cotogne, le castagne e le olive, seminate il grano;

    nelle zone più calde seminare il pisello primaverile, in coltura protetta i ravanelli.

    piantate i bulbi di tulipano.

    con la luna piena: concimare gli alberi da frutto e potare meli e peri.

    con luna calante: cimate pomodori, peperoni, cetrioli, melanzane e zucchine; raccogliete cipolle, patate, le carote, mandorle e nocciole.

    seminare a dimora al protetto: lattuga, radicchio da taglio, rucola e valeriana.

    potare rose, glicini, siepi, alberi e arbusti a foglia caduca.

    Conservare i tuberi di dalia.

    Seminare direttamente in piena terra, senza passare per il vivaio,

    Spinaci, ravanelli, aglio, ceci, fave, piselli rampicanti, piselli primaverili, lenticchie, bulbi di aglio.

     

    DETTI DEL MESE:

     

    Se di novembre non avrai arato tutto l'anno sarà tribolato.
    Se di Novembre tuona l'annata sarà buona.
    Novembre bagnato, in aprile fieno al prato.
    La neve di novembre fa bene alla semente.
    Novembre gelato addio seminato.
     

    (2 Novembre)
    Prima o dopo i Morti la burrasca è alle porte.
    Per i Morti la neve negli orti.
     

    (11 Novembre)
    L'estate di San Martino dura tre giorni e un pocolino.
    A San Martino si sposa la figlia del contadino.
    A San Martino il grano va al mulino.
    Da San Martino l'inverno è in cammino.
    Chi vuol far buon vino zappi e poti a San Martino.
    Per San Martino cadon le foglie e si spilla il vino.
    Per San Martino si mangia la castagna e si beve il buon vino.

     

     

    Dicembre

     

    Seminare direttamente in piena terra, senza passare per il vivaio,

    fave, piselli, spinaci

    Piantare e trapiantare: carciofi.

    Potare meli e peri

    Piantare e trapiantare: aglio, asparagi, bulbilli di cipolla, scalogno

    E' il tempo della raccolta delle olive

    Piantare e trapiantare alberi, arbusti, rose e rampicanti;

    Trapiantare al protetto cinerarie e le primule.

    Potare le ortensie.

     

    DETTI DEL MESE:

     

    Dicembre gelato non va disprezzato
    Dicembre imbacuccato grano assicurato
    Seminare decembrino vale meno d'un quattrino
    Chi fa Natale al sole, fa Pasqua al fuoco
    Dicembre, davanti t'agghiaccia e di dietro t'offende (o viceversa)
    Dicembre nevoso, anno fruttoso
    Santa Lucia con il fango, Natale all’asciutto
    Santa Lucia. Il giorno più corto che ci sia
    Chi per Natale non ammazza il porco, tutto l’anno resta col muso storto

     

     

     

     

     

     

      LA  LUNA - CONSIGLI PER L'IMBOTTIGLIAMENTO DEI VINI

     

    La luna ideale per imbottigliare è la prima luna di primavera (Marzo: lunazione di Primavera)

     

    Luna Calante (Ultimo Quarto)

     

    Si imbottigliano tutti i tipi di vino e in particolar modo i vini dolci e da invecchiamento

     

    Anche in Luna Piena si può imbottigliare, ma è consigliato l'ultimo Quarto.

     

    Luna crescente (Primo Quarto) si può imbottigliare i vini più Frizzanti, attenzione ai tappi e alle bottiglie che siano adatti a tale tipo di vino onde evitare rotture del vetro o fuoriuscita del tappo, con la conseguente perdita del prodotto.

     

    Luna nuova (luna nera) - NON  SI  IMBOTTIGLIA  NESSUN  TIPO  DI  VINO

     

     

    ACCORGIMENTI:

     

    Il vino va imbottigliato in una bella giornata di sole e senza vento.

     

    Le bottiglie devono essere di vetro scuro, perfettamente pulite ed asciutte.

     

    I mesi più adatti:

     - Febbraio, Marzo - per i Vini Dolci

     - Marzo, Aprile, Maggio - per ottenere i Vini più Frizzanti

     - Settembre, Ottobre - per i Vini più Secchi

     

      

    VUOI  SAPERE  ALTRO SU VIGNETI E NON SOLO:       pali vigneti

     

     

    VUOI SAPERE LA POSIZIONE DELLA LUNA ODIERNA:       http://www.calendario-365.it/luna/posizione-odierna-della-Luna.html

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Webmaster - Luciano Cazzulo - 25/12/2005 - Aggiornamento 10/01/2016